Zona euro, bassa inflazione potrebbe durare più di attese-Banca Finlandia

lunedì 24 marzo 2014 10:43
 

HELSINKI, 24 marzo (Reuters) - L'inflazione nella zona euro potrebbe rimanere bassa per un periodo più lungo di quanto inizialmente stimato, rendendo più difficile il ribilanciamento dell'economia.

E' quanto afferma la banca centrale finlandese nel bollettino trimestrale.

A febbraio l'inflazione annua nella zona euro ha frenato allo 0,7%, il livello che ha portato l'istituto centrale europeo ad operare un taglio dei tassi lo scorso novembre.

Nell'ultimo meeting la Bce, che persegue un'inflazione al 2%, ha mantenuto invariato il costo del denaro e il presidente Mario Draghi ha definito il rischio deflazione "abbastanza limitato".

Il governatore centrale finlandese, Erkki Liikanen, che siede nel consiglio dell'istituto di Francoforte, ha affermato oggi che la Banca centrale manterrà il costo del denaro basso anche a ripresa in corso, dal momento che la disoccupazione resta alta e molte imprese stanno procedendo sotto i livelli di produzione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia