PUNTO 1-Electrolux, salta tavolo a Mise 17/2, azienda vedrà sindacati

venerdì 14 febbraio 2014 16:53
 

(Aggiorna con dettagli e cambia titolo)

ROMA, 14 febbraio (Reuters) - L'incontro programmato al ministero dello Sviluppo lunedì 17 febbraio per discutere del piano di Electrolux e scongiurare tagli di salario ed esuberi in Italia salta a causa della crisi di governo. L'azienda ha tuttavia deciso di incontrare le organizzazioni dei lavoratori a Roma nel pomeriggio.

"Rinviato incontro Electrolux presso il Ministero dello Sviluppo economico previsto per lunedì 17. La nuova data sarà indicata a breve", si legge su un tweet di Gianluca Ficco, responsabile elettrodomestici della Uilm.

Successivamente Ficco fa sapere che Electrolux "ha chiesto di incontrare comunque lunedì Fim, Fiom e Uilm a Roma per presentare il nuovo piano industriale".

"Confidiamo che ci voglia incontrare per confermare e dettagliare le aperture dichiarate nella lettera di venerdì scorso indirizzata a noi e al governo in cui si parla di un futuro per Porcia e di modifiche per il piano di Susegana", dice Ficco sperando che il confronto riprenda comunque al più presto anche con il nuovo governo.

"Una vertenza così complessa può avere un esito positivo solo con il pieno coinvolgimento delle istituzioni", dice il sindacalista.

L'incontro al ministero era molto atteso perché la multinazionale svedese del 'bianco' avrebbe dovuto presentare un piano industriale anche per Porcia, lo stabilimento friulano che occupa 1.200 persone per produrre lavatrici e che si temeva fosse destinato alla chiusura.

I sindacati avevano anche lamentato il rischio che Electrolux volesse trasferire in Ungheria alcune produzioni per le quali era stato annunciato un investimento presso il sito veneto di Susegana.

(Francesca Piscioneri)   Continua...