RES PUBLICA-Scaroni impone tempi a Renzi, governo deve avere fretta

venerdì 14 febbraio 2014 11:09
 

di Paolo Biondi

ROMA, 14 febbraio (Reuters) - Paolo Scaroni ha detto ieri sera che il governo non può aspettare l'ultima notte per decidere i nuovi vertici delle controllate pubbliche fra aprile e maggio. Matteo Renzi non aveva ancora finito la direzione del partito che già sulla sua scrivania era arrivata la prima cambiale all'incasso.

Scaroni è socio forte di quella Confindustria che ha chiesto, quasi imposto, il ricambio di governo in atto. E sulla scrivania di Renzi è giunta questa mattina un'altra pratica pesante: l'Italia cresce poco, è quasi ferma. Ci vuole una scossa.

Il governo non è ancora fatto ma ha già la strada tracciata: fare in fretta. Renzi deve correre per togliere subito quella opacità (come dice Massimo Franco sul Corriere della sera) ai difetti di chiarezza e lealtà con i quali il cambio al vertice sta avvenendo e che oggi quasi tutti gli osservatori, dopo gli inviti pressanti a farsi avanti dei giorni scorsi, gli imputano. E deve sfruttare quella forza centripeta di una leadership forte (scrive Ezio Mauro su Repubblica) che può essere il suo valore aggiunto.

No, il governo non è ancora nato anche se si prevede un parto rapido. Ma già gli chiedono tutti di correre. E Renzi sa che questa è la sua prima sfida da vincere.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia