Forex,dollaro in difficoltà dopo deboli dati Usa,attesa Pil zona euro

venerdì 14 febbraio 2014 09:45
 

NEW YORK, 14 febbraio (Reuters) - Dopo un deludente dato
sulle spese al consumo, l'indice del dollaro, già sulla via del
calo, è sceso al minimo delle tre settimane, a 80,182, mentre la
moneta unica attende alle 11 la pubblicazione dei dati sul Pil
del quarto trimestre. 
    La Germania ha pubblicato stamane il dato preliminare sul
Pil del quarto trimestre, risultato leggermente superiore alle
attese. Diffuso alle 7,30, il Pil della Francia è
risultato migliore delle attese, mettendo a segno un rialzo
dello 0,3% nel quarto trimestre del 2013. Per
quanto riguarda l'economia italiana - dato atteso alle 10 -
l'ultima parte dell'anno dovrebbe sancire in termini
congiunturali il ritorno alla crescita, seppure di un marginale
0,1%, mentre a perimetro annuo il ritmo di contrazione dovrebbe
evidenziare un rallentamento a -0,8% da -1,8% del trimestre
precedente. Allargando lo sguardo all'intera zona
euro, le stime convergono su una crescita congiunturale dello
0,2% e tendenziale dello 0,4%.     
     L'indice del dollaro cede lo 0,20% a 80,155.

                             ORE 9,40                CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3697/99                 1,3679  
 DOLLARO/YEN          101,83/85                 102,15  
 EURO/YEN          139,50/51                 139,71 
 EURO/STERLINA     0,8197/98                 0,8210   
 ORO SPOT           1.308,20/45          1.302,30/3,10 
     
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia