Rcs, speculazione spinge titolo dopo nuovo scontro Elkann-Della Valle

mercoledì 12 febbraio 2014 11:32
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Rcs sale in borsa con forti volumi spinta dalle speculazioni che il nuovo scontro verbale tra John Elkann e Diego Della Valle si trasformi in una più concreta battaglia per il controllo del gruppo.

Intorno alle 11,30 il titolo sale del 4,2% a 1,555 euro dopo un massimo di giornata a 1,594 euro; gli scambi sono elevati, pari a 2,3 milioni di titoli contro una media giornaliera nelle ultime cinque sedute di 1,1 milioni. Trascurati i media in Europa, in Italia salgono dello 0,6%. In lieve rialzo il mercato milanese nel suo complesso.

"L'aspro botta e risposta tra i due azionisti alimenta oggi la speculazione di breve, come accaduto altre volte in passato", dice un trader.

Ieri il presidente di Fiat John Elkann e il patron di Tod's Diego Della Valle si sono scontrati a distanza dopo che quest'ultimo ha inviato una lettera la settimana scorsa ai consiglieri di Rcs in cui avrebbe minacciato un'azione legale contro il Cda per alcune operazioni, tra cui la vendita degli immobili milanesi di via Solferino e via San Marco. Così ieri Elkann ha criticato i risultati di Tod's, Della Valle il baricentro all'estero di Fiat.

Il Lingotto è primo azionista del gruppo editoriale con circa il 20% del capitale; Della Valle ha intorno al 9% ma non ha mai nascosto di voler rafforzare la presa sulla società. Nel mezzo ci sono molti azionisti storici, anche di peso, che però hanno dimostrato nell'ultimo anno un crescente disinteresse a investire nel settore editoriale, se non una manifesta intenzione a dismettere la loro partecipazione. Anche lo scioglimento anticipato del patto ha reso inevitabilmente più instabile l'equilibrio azionario dando spazio alla speculazione in borsa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia