Forex, euro in calo su dlr e sterlina, pesano commenti Coeure e BoE

mercoledì 12 febbraio 2014 15:06
 

NEW YORK, 12 febbraio (Reuters) - Euro in deprezzamento sul
dollaro, con la valuta unica che cede terreno anche nei
confronti della sterlina, complice la banca centrale britannica
che ha alzato le previsioni sull'andamento dei prezzi nel suo
rapporto trimestrale sull'inflazione.
    Sull'euro hanno pesato soprattutto i commenti di oggi
dell'esponente dell'esecutivo Bce Benoit Coeure, secondo cui
Francoforte sta "seriamente considerando" la possibilità di
portare in negativo i tassi sui depositi overnight in banca
centrale.
    Dopo una prima parte della seduta caratterizzata da
oscillazioni molto ristrette (poco sotto il massimo da due
settimane di 1,3686 toccato ieri) il cambio euro/dollaro ha
puntato decisamente verso il basso, scendendo nel primo
pomeriggio al minimo intraday di 1,3565.
    E se la zona euro fa i conti con la prospettiva di nuove
misure espansive, le indicazioni fornite oggi dalla Bank of
England autorizzano la speculazione su un rialzo del costo del
denaro nel Regno Unito già nella prima parte dell'anno prossimo.
    "Sembra che la Bank of England diventerà la prima tra le
grandi banche centrali, fatta eccezione per quella neozelandese,
ad alzare i tassi di interesse" spiega lo strategist di Ing
Chris Turner. "Ci aspettiamo un rialzo a febbraio del 2015,
quindi nel breve le prospettive per la sterlina sembrano buone,
specie contro l'euro".
    Il cambio euro/sterlina scambia nel primo pomeriggio in
prossimità del minimo intraday di 0,8207, non lontano dal minimo
da inizio 2014 di 0,8169, a sua volta il livello più basso
dall'inizio del 2013.
                     
                             ORE 15,00               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3580/83                 1,3636  
 DOLLARO/YEN          102,30/33                 102,63  
 EURO/YEN          138,92/95                 139,97 
 EURO/STERLINA     0,8210/12                 0,8288   
 ORO SPOT           1.290,30/40          1.291,46/2,23 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia