Eni, utile netto adj trim4 -14% a 1,3 mld, cedola 2013 a 1,10 euro

giovedì 13 febbraio 2014 08:16
 

MILANO, 13 febbraio (Reuters) - Il gruppo Eni chiude il quarto trimestre del 2013 con un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) di 1,3 miliardi di euro di euro, in calo del 14% rispetto allo stesso periodo del 2012, mentre per l'intero anno il netto si attesta a 4,43 miliardi, in flessione del 35%.

Lo ha comunicato l'azienda in un nota.

Un sondaggio Reuters con sette analisti indicava un utile netto adj nel quarto trimestre di 1,024 miliardi.

Il Cda proporrà all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 1,10 euro per azione (contro gli 1,08 euro del 2012), di cui 0,55 già distribuiti lo scorso settembre 2013 a titolo di acconto.

A livello di utile operativo, nel trimestre l'ebit adjusted scende del 29% a 3,52 miliardi che diventano 12,62 miliardi (-34%) sull'intero 2013.

La produzione di idrocarburi si attesta a 1,619 milioni di barili giornalieri, a livello di media annua, in calo del 4,8% sul 2012; come media del quarto trimestre la produzione si è attestata a 1,577 milioni di barili, con un calo del 9,7%.

Per il 2014 Eni prevede una produzione di idrocarburi "sostanzialmente in linea" con quella del 2013, al netto della cessione della quota nella joint venture Artic Russia. Viste invece "in leggera flessione" rispetto al 2013 le vendite di gas di quest'anno.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia