Inps, verso nomina V. Conti (ex Consob, Bankitalia) a commissario -fonte

martedì 11 febbraio 2014 19:09
 

ROMA, 11 febbraio (Reuters) - Nelle prossime ore il governo dovrebbe nominare Vittorio Conti come commissario straordinario alla guida dell'Inps, dopo le dimissioni dalla presidenza di Antonio Mastrapasqua a seguito di una inchiesta.

Lo riferisce una fonte vicina alla vicenda.

L'incarico di Conti, ex commissario Consob e prima nel Servizio Studi di Bankitalia, dovrebbe durare sei mesi periodo in cui, come annunciato dal premier Enrico Letta, dovrebbe arrivare una riforma della governance dell'istituto.

Obiettivo del governo è rendere esclusivi gli incarichi ai vertici degli enti pubblici come l'Inps.

Mastrapasqua è finito al centro delle polemiche per una storia di incarichi multipli e di conflitti di interesse a iniziare dalla posizione di direttore generale dell'Ospedale israelitico di Roma oggetto di una inchiesta della procura della capitale per presunte fatture gonfiate e cartelle truccate.

In una nota, l'esperto di previdenza Giuliano Cazzola dice che la nomina di Conti ha un significato preciso: l'Inps entra "nei fatti - ed è un bene - nella zona di influenza della Banca d'Italia, una delle poche istituzioni ancora affidabili. Poi si vedrà, se e quando si arriverà a riformare la governance".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia