11 febbraio 2014 / 12:47 / 4 anni fa

Wall Street - Stocks to watch dell'11 febbraio

NEW YORK, 11 febbraio (Reuters) - I futures sull‘azionario Usa sono positivi, facendo presagire un avvio in rialzo per Wall Street sulle attese che la nuova presidente della Federal Reserve rinnoverà l‘impegno della banca centrale a mantenere la politica monetaria ultra-accomodante in occasione della sua prima testimonianza al Congresso.

A Janet Yellen probabilmente verranno rivolte domande sullo stato di salute del mercato del lavoro e il ritmo futuro del “tapering” quando terrà la sua audizione davanti alla Commissione Servizi Finanziari alle 16 italiane. Il discorso sarà pubblicato alle 14,30.

Secondo gli operatori, Yellen dovrebbe utilizzare toni ottimistici per quanto riguarda l‘economia e dovrebbe enfatizzare che i tassi di interesse rimarranno vicini allo zero per un certo tempo.

“La Fed vorrà tenere il mercato per mano il più possibile in questo periodo, quindi cercherà in ogni modo di confortare il mercato”, commenta Stewart Richardson, partner del fondo hedge RMG Wealth Management.

Intorno alle 13,30 italiane il futures sul Dow Jones sale dello 0,29%, quello sull‘S&P 500 dello 0,36%, quello sul Nasdaq dello 0,43%.

Sull‘obbligazionario, i Treasuries decennali arretrano di 2/32 e rendono il 2,687%, i trentennali perdono 1/32 con un rendimento del 3,667%.

I titoli in evidenza:

APPLE è uscita sconfitta dall‘ultimo tentativo di sospendere un monitoraggio antitrust deciso da un tribunale: una corte d‘appello federale ha infatti respinto le argomentazioni del colosso Usa secondo cui i lavori della missione di sorveglianza causavano al gruppo danni irreparabili. La corte ha disposto che l‘ispettore Michael Bromwich possa continuare a esaminare la politica di Apple in tema di concorrenza mentre la società porta avanti un ricorso più ampio per rimuovere del tutto la sorveglianza.

Su un altro fronte, l‘investitore attivista miliardario Carl Icahn ha interrotto la sua campagna che incitava Apple ad aumentare il programma di buy-back, citando i recenti acquisti di azioni proprie da parte del gruppo.

KKR & Co LP ha detto ieri che liquiderà due fondi rivolti a investitori individuali, un colpo nei confronti della strategia del gruppo di private equity di ampliare la sua clientela oltre gli investitori istituzionali quali i fondi pensione e le compagnie assicurative.

CONAGRA FOODS ha tagliato le prospettive di utile per l‘intero anno citando la debolezza dei profitti delle attività a marchio proprio e un calo delle vendite di alcuni brand chiave nella divisione “consumer food”.

GENERAL MOTORS e le sue joint ventures cinesi nel mese di gennaio hanno venduto in Cina 348.061 veicoli, il 12% in più rispetto all‘anno scorso.

BLACKBERRY ha annunciato ieri sera che Andrew Bocking, responsabile delle attività di instant messaging, ha lasciato il gruppo, senza fornire ulteriori spiegazioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below