Telecom Italia, nuovo ribasso su ipotesi Tim Brasil-Gvt

martedì 11 febbraio 2014 12:23
 

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Telecom Italia è in ribasso dopo che la stampa torna a parlare della fusione tra la controllata Tim Participacoes (Tim Brasil) e Gvt, del gruppo Vivendi.

"Si torna a parlare dell'ipotesi che aveva già indebolito il titolo la scorsa settimana, l'ipotesi Gvt", dice un trader.

"E' una possibilità, che il mercato considera decisamente poco market friendly, soprattutto perchè fa tornare i timori di aumento di capitale", aggiunge.

Alle 12,15 Telecom Italia perde il 2,2% a 83 centesimi con scambi a 59 milioni di pezzi da una media giornaliera di 150 milioni. Le risp calano del 2,1% a 63,05 centesimi con scambi a 9 milioni di pezzi da una media di 24,7 milioni.

Il fondo Massachusetts Financial Service ha in portafoglio il 5,7% delle azioni di risparmio, secondo i giornali.

Oggi il Sole24Ore riprende la notizia su una fusione Gvt-Tim Brasil, che la scorsa settimana era stata rilanciata dalla stampa brasiliana, ma anche smentita da Telecom Italia e Vivendi.

Oggi la smentita è arrivata da Tim Brasil.

L'ipotesi fusione Tim Brasil-Gvt è aperta da tempo e alcune fonti, ancora ai tempi della presidenza di Franco Bernabè, avevano anticipato a Reuters che il consiglio voleva trattare l'ipotesi Gvt, ma a un prezzo non troppo alto.

Il tentativo di Vivendi di cedere la controllata era infatti fallito proprio per i valori elevati.   Continua...