Michelin, utile 2013 risente di pressione prezzi, cambi

martedì 11 febbraio 2014 09:51
 

PARIGI, 11 febbraio (Reuters) - Vendite e utili in frenata per Michelin nello scorso esercizio: la pressione sui prezzi e il deprezzamento delle valute emergenti potrebbero inoltre mettere in dubbio gli obiettivi del 2015.

Il produttore di pneumatici ha visto nel 2013 una discesa dell'utile netto del 24% a 1,13 miliardi di euro in un "contesto di mercato irregolare" a fronte di una contrazione dei ricavi del 5,7% a 20,25 miliardi di euro. E' stato tuttavia proposto un dividendo in leggera crescita a 2,5 euro per azione.

Michelin ha anticipato un aumento dei volumi di vendite del 3% quest'anno ma non ha fornito stime per l'utile operativo che è diminuito di 244 milioni di euro, o del 9,8%, a 2,23 miliardi nel 2013. L'AD Jean-Dominique Senard ha confermato gli obiettivi di medio periodo del 2015 ma solo sulla base dei "tassi di cambio medi del 2012".

I risultati sono inferiori alle stime per 1,37 miliardi di euro di utile netto su vendite per 20,42 miliardi attesi dagli analisti secondo Thomson Reuters SmartEstimates.

Il titolo ha avviato la seduta in rialzo di un punto e mezzo percentuale e, intorno alle 9,40 ora italiana, scambia a Parigi con un progresso dello 0,6% a 81,5 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia