Borsa Milano poco mossa in avvio, forte Maire, in calo Risanamento

lunedì 10 febbraio 2014 09:27
 

MILANO, 10 febbraio (Reuters) - Avvio incerto per Piazza Affari, in bilico tra parità e un lieve rialzo, tra borse europee ugualmente timide.

Poco dopo le 9 il FTSEMib sale dello 0,12%, l'Allshare dello 0,14%, mentre l'europeo FTSEurofirst 300 avanza dello 0,18%.

Positiva l'intonazione delle banche - che salgono in media dello 0,6% a fronte un settore piatto in Europa - mentre ferve la discussione sulle ipotesi di bad bank per risolvere il nodo dei crediti deteriorati degli istituti italiani.

Sale in particolare MPS (+2,4%) dopo indiscrezioni stampa su contatti della Fondazione con il Qatar e altri fondi esteri per la cessione di quote della banca.

Continua a salire BUZZI dopo i risultati e il miglioramento dell'outlook; oggi Natixis ha alzato il target a 13,5 da 12,5 euro.

Poco mossa FIAT, debole TELECOM ITALIA, mentre è ben impostata MEDIASET sulla quale tornano le indiscrezioni di possibili partner per il veicolo allo studio che dovrebbe raccogliere le attività pay del broadcaster.

Balza del 5% MAIRE TECNIMONT che ha vinto un contratto nel settore di raffinazione nella Repubblica del Camerun del valore complessivo di circa 715 milioni di dollari.

Cede il 2% RISANAMENTO dopo che la società che nel 2010 ha acquisito l'ex area Falck di Sesto San Giovanni ha presentato un ricorso per sequestro conservativo fino a 228 milioni di euro.

  Continua...