Carige, Banca Imi adviser Fondazione per aumento capitale -fonte

venerdì 7 febbraio 2014 19:56
 

MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Fondazione Carige ha scelto Banca Imi, del gruppo Intesa Sanpaolo, come adviser nell'operazione di aumento di capitale della banca e nella strategia relativa alla propria partecipazione.

Lo ha detto una fonte vicina alla Fondazione, azionista di riferimento di Banca Carige con il 46,5%, dopo un Cda che ha formalizzato la scelta dell'adviser all'interno di una rosa di candidati.

Fondazione Carige, alle prese con una situazione di carenza di liquidità e che ha già avviato un piano di riduzione dell'esposizione debitoria, non ha i capitali sufficienti per sottoscrivere la propria quota che è dunque destinata a diluirsi notevolmente.

L'ente sta cercando dei partner cui cedere parte dellaquota e anche in questo sarà assistita da Banca Imi.

L'aumento di capitale di Banca Carige, nell'ambito dell'operazione di rafforzamento patrimoniale fino a 800 milioni di euro richiesto dalla Banca d'Italia, sarà deliberato dal Cda della banca a fine marzo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia