PUNTO 1-Electrolux investirà a Porcia, stabilimento non chiude

venerdì 7 febbraio 2014 19:49
 

(Aggiunge dettagli, background)

di Francesca Piscioneri

ROMA, 7 febbraio (Reuters) - Electrolux prende atto della disponibilità del governo sul rifinanziamento e la decontribuzione per i contratti di solidarietà, e si impegna a investire nello stabilimento friulano di Porcia, per il quale i sindacati temevano la chiusura.

L'annuncio è contenuto in una lettera che la multinazionale svedese degli elettrodomestici ha inviato a sindacati, governo e Regioni, ottenuta da Reuters.

"Electrolux, sulla base delle proposte e disponibilità che stanno giungendo da parte del governo e dalle istituzioni per interventi di supporto alla riduzione del costo del prodotto, con particolare riferimento al settore delle lavabiancheria, si è impegnata ufficialmente a presentare un piano industriale con investimenti per Porcia nel prossimo incontro in sede istituzionale", si legge nella lettera.

"Electrolux valuta molto positivi gli appelli utili ad affrontare la problematica del costo del lavoro e le relative manifestazioni di disponibilità, soprattutto quelle che indicano la decontribuzione della solidarietà come via maestra e come misura implementabile efficacemente e velocemente", si legge ancora.

"Acquisiamo il risultato che Porcia non chiude e che sulla riduzione dell'orario vi è una posizione chiara che viene incontro alle nostre richieste", ha commentato a Reuters il responsabile elettrodomestici della Uilm, Gianluca Ficco.

"Electrolux intende mantenere lo schema di orario di lavoro a 6 ore (quando necessario) esclusivamente attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali", si legge.

La multinazionale lavora poi a un "aggiornamento del piano industriale e della allocazione di prodotti a Susegana".   Continua...