PUNTO 1-Banche Italia, calano p/t Bce in essere fine gennaio-Bankitalia

venerdì 7 febbraio 2014 12:20
 

(aggiunge dettagli, contesto)

MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Sono diminuiti, a fine gennaio, i finanziamenti in essere delle banche italiane presso la Bce, in virtù in particolare del calo delle posizioni a breve termine.

Secondo i dati mensili di Bankitalia pubblicati questa mattina, l'esposizione complessiva delle banche italiane ai finanziamenti della Bce risultava pari a 223,7 miliardi di euro a fine gennaio, contro i 235,9 miliardi di fine dicembre.

I fondi ottenuti attraverso operazioni di finanziamento principali, a una settimana, passano a 9,2 miliardi di euro, in calo dai 22,2 miliardi di dicembre.

I fondi a lungo termine - che includono sia i due p/t a tre anni sia quelli a 1 e 3 mesi - risultano invece pari a 214,5 miliardi al 31 gennaio scorso, praticamente in linea con i 213,7 di fine dicembre.

I dati di dicembre avevano invece registrato un netto aumento, rispetto al mese precedente, delle posizioni sui p/t settimanali (passate a 22,2 miliardi da 2,8 miliardi) a fronte di un calo dell'esposizione sui finanziamenti a più lungo termine (213,7 miliardi da 224,9 miliardi).

La settimana scorsa Intesa Sanpaolo ha annunciato di aver rimborsato l'intero ammontare dei fondi Bce ottenuti tramite i due p/t a 3 anni del 2011 e 2012. La banca ha convertito il residuo di 21 miliardi, risultante a metà novembre, in operazioni standard, con scadenza tra la settimana e i tre mesi. Il comunicato di Intesa sottolineava inoltre che l'esposizione della banca alle operazioni standard della Bce (esclusi dunque i due p/t a 3 anni) era pari a meno di 20 miliardi alla fine di dicembre ed al 28 gennaio era ulteriormente diminuita.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia