Banca Carige, nessuna decisione su partecipazione ad aumento - B.Gavio

giovedì 6 febbraio 2014 14:25
 

MILANO, 6 febbraio (Reuters) - Il gruppo Gavio non ha ancora preso una decisione sull'aumento di capitale di Banca Carige .

Lo ha detto a Reuters Beniamino Gavio.

"Non abbiamo preso nessuna decisione, aspettiamo di vedere quale sarà il piano industriale e l'ammontare dell'aumento", ha detto l'imprenditore, lasciando intendere che potrebbe conservare una piccola quota, senza però salire in modo consistente nell'azionariato.

Secondo quanto emerge dal sito Consob, attualmente il gruppo Gavio detiene, attraverso Finanziaria di Partecipazioni e Investimenti, lo 0,45% della banca. La quota è legata a un patto di sindacato che controlla il 6% del capitale dell'istituto, a cui partecipa anche l'ex presidente Giovanni Berneschi.

Nei mesi scorsi, prima dell'insediarsi del nuovo consiglio, erano circolate indiscrezioni su una cordata di imprenditori, della quale avrebbe fatto parte anche Gavio, interessata a sostenere il rilancio dell'istituto.

Il management di Banca Carige sta lavorando a ritmi serrati sul piano industriale e sull'aumento di capitale con l'obiettivo di rispettare la scadenza di fine marzo.

L'importo dell'aumento, per il quale il management ha una delega fino a 800 milioni che scade il 31 marzo, dovrà essere parametrato con gli obiettivi del piano industriale e con l'impatto atteso dell'asset quality review e degli stress test

(Elisa Anzolin)   Continua...