Cdp Reti, manifestazioni interesse entro 18 febbraio-Bassanini

giovedì 6 febbraio 2014 13:27
 

FIRENZE, 6 febbraio (Reuters) - Le manifestazioni di interesse per una quota di minoranza di Cdp Reti sono attese entro il 18 febbraio, ha detto il presidente di Cassa depositi e prestiti, Franco Bassanini.

Il precedente termine era stato indicato da Cdp nel mese di gennaio.

Cdp controlla al 100% Cdp Reti a cui fa capo poco più del 30% di Snam e in cui potrebbe far confluire il 29,9% di Terna.

Il governo ha disposto la cessione del 49,9% di Cdp Reti nell'ambito di un programma plurimiliardario di cessioni per l'anno in corso.

Secondo gli analisti da questa dismissione il governo potrebbe ricavare fino a 3 miliardi di euro.

Ad assistere Cdp in questa operazione è la banca d'investimento Lazard.

"Lazard sta raccogliendo le manifestazioni di interesse, arriveranno entro il 18 febbraio", ha detto Bassanini a margine di un convegno a Firenze.

"Già sappiamo che ci saranno manifestazioni di interesse di importanti investitori stranieri industriali e finanziari. Ne conosciamo alcuni".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Cdp Reti, manifestazioni interesse entro 18 febbraio-Bassanini | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,833.88
    -0.46%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,060.63
    -0.45%
  • Euronext 100
    1,013.91
    -0.33%