Intesa SP, su bad bank non c'entro, decidono manager - Guzzetti

giovedì 6 febbraio 2014 12:29
 

MILANO, 6 febbraio (Reuters) - Il presidente di Cariplo Giuseppe Guzzetti non vuole entrare nel dibattito sull'ipotesi di bad bank per Intesa Sanpaolo, un tema che spetta ai manager e non ai soci, e sottolinea che non c'è nessun incontro previsto tra il vertice della banca e le fondazioni azioniste.

"I manager fanno proposte e decidono. Io non c'entro niente, sono un azionista", ha risposto a una domanda sulla creazione di una società separata in cui far confluire i crediti deteriorati di Intesa.

"Non c'è stato nessun incontro, non mi hanno chiamato e presumo neanche gli altri", ha aggiunto a chi gli chiedeva se ci fossero appuntamenti per parlare di Intesa con il management.

Guzzetti ha parlato a margine di un convegno Acri per la premiazione di alcune imprese culturali giovanili.

Nei giorni scorsi una fonte ha riferito che Intesa Sanpaolo è al lavoro su un progetto di creazione di una bad bank dove far confluire una parte dei crediti problematici del gruppo, aggiungendo che il progetto potrebbe essere incluso nel piano d'impresa che sarà presentato a fine marzo.

Secondo La Repubblica di oggi è allo studio l'ipotesi di costituire una società veicolo ad hoc dove Intesa e Unicredit possano apportare i crediti in ristrutturazione. Alla jv parteciperebbero il fondo private Usa Kkr, che investirebbe fondi freschi di nuova finanza, e la società Usa specializzata nei riassetti Alvarez & Marsal.

(Claudia Cristoferi)

  Continua...