Autorità Canale Panama valuta opzioni, avanti opera anche senza Gupc

mercoledì 5 febbraio 2014 16:28
 

PANAMA CITY, 5 febbraio (Reuters) - Il numero uno dell'autorità del Canale di Panama, Jorge Luis Quijano, ha detto che sta valutando le opzioni per i prossimi passi dopo che sono naufragati i negoziati con il consorzio guidato da Sacyr , di cui fa parte Salini Impregilo.

I lavori di ampliamento dell'opera, ha aggiunto Quijano, finiranno l'anno prossimo, con o senza il consorzio Grupo Unidos por el Canal (Gupc).

Secondo il responsabile dell'autorità panamense, il consorzio è stato "inflessibile", ma l'autorità è ancora aperta a nuovi colloqui.

Quijano ha aggiunto che l'autorità ha avuto colloqui generici con altre imprese sul proseguimento dei lavori, ma non è stato definito alcunché.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia