Telco non ha preso decisioni su governance Telecom Italia

mercoledì 5 febbraio 2014 15:22
 

MILANO, 5 febbraio (Reuters) - Telco, a ulteriore conferma che non ci saranno modifiche nella governance di Telecom Italia almeno nell'immediato, dice che il consiglio che si è riunito ieri non ha preso decisioni in materia.

"Il consiglio di amministrazione, riunitosi ieri, non ha assunto alcuna deliberazione in merito a ipotesi di modifica della corporate governance di Telecom Italia", dice una nota della holding che controlla il gruppo telefonico.

Non ha inoltre "mai preso in considerazione né affrontato il tema relativo agli effetti sulla vigenza del patto parasociale e/o sui diritti spettanti ai paciscenti connessi ad eventuali modifiche allo statuto di Telecom Italia".

Marco Fossati, azionista del gruppo con il 5% del capitale ha chiesto nelle scorse settimane una modifica dello statuto che portasse a un meccanismo di nomina per una rappresentanza proporzionale pura in consiglio.

Attualmente i quattro quinti del board provengono dalla lista di maggioranza.

Ieri alcune fonti hanno detto che il cda Telecom Italia di domani si limiterà a un'analisi delle diverse forme di governance possibili, senza prendere decisioni.

Oggi Gaetano Miccichè, direttore generale di Intesa Sanpaolo , ha detto che é probabile che il nuovo Cda di Telecom Italia sia nominato con i criteri attuali.

Telco, che controlla il 22,4% di Telecom, è partecipata, in termini di diritti di voto, da Telefonica con il 46,18%, da Intesa Sanpaolo e Mediobanca con l'11,62% ciascuna e da Generali con il 30,58%.

  Continua...