Borse europee tornano a salire dopo apertura negativa

mercoledì 5 febbraio 2014 10:30
 

PARIGI, 5 febbraio (Reuters) - 
 INDICI                           ORE 10,15   VAR %   CHIUS.2013
 EUROSTOXX50                      2973,29     0,36    3019
 FTSEUROFIRST300                  1276,22     0,43    1316,39
 STOXX BANCHE                     195,9       1,14    194,21
 STOXX OIL&GAS                    314,62      0,07    335
 STOXX ASSICURAZIONI              220,43      0,75    228,22
 STOXX AUTO                       472,91      0,87    481,95
 STOXX TLC                        286,26      0,36    297,6
 STOXX TECH                       274,53      0,63    290,51
 
    Dopo un'apertura in calo, attribuita alle preoccupazioni
sugli utili delle aziende e sulla rapidità della ripresa
dell'economia globale, le borse europee sono tornate in
territorio positivo, invertendo la tendenza al sell-off in corso
da giorni.
    "La crescita degli utili in Europa è stata negativa negli
ultimi due anni. Se la situazione non migliora nei prossimi
mesi, il 2014 sarà un anno difficile per i mercati azionari",
dice da Bruxelles Koen De Leus, senior economist alla KBC.
    Tra gli investitori recentemente c'è stato nervosismo per le
turbolenze sui mercati emergenti, per la riduzione del pacchetto
di stimolo all'economia da parte della Federal Reserve Usa e
anche per i dati poco promettenti sulla manifattura sia in Cina
che negli Stati Uniti.
    Alle 10,15 italiane, l'FTSEurofirst 300 guadagna lo
0,43% a quota 1276,22, l'Euro STOXX 50. Alla stessa
ora, tra le singole piazze, Francoforte segna +0,22%
Parigi +0,29%, Londra +0,38%.
    I dati tecnici indicano che sia il FTSEurofirst 300 che
l'Euro STOXX 50 stanno raggiungendo livelli di ipercomprato dopo
la scivolata delle ultime due settimane, con i relativi indici
di forza (RSIs) che si avvicinano a quota 30, cosa che potrebbe
limitare le perdite sul breve periodo, dice Gerard Sagnier,
chartist di Aurel BGC.
    "Gli indici potrebbero iniziare a stabilizzarsi dopo un calo
del genere, ma il rischio chiaramente è che tornino ai bassi
livelli di dicembre", aggiunge Sagnier.
    "Comunque non ci sono stati segnali rilevanti di
un'inversione di tendenza a più lungo termine, dunque la
strategia resta quella di avvantaggiarsi della ritirata per
acquistare".
    
    I titoli in evidenza oggi:
    * Tra i titoli che beneficiano maggiormente della situazione
si segnala lo svizzero Swatch, produttore degli omonimi
orologi, che guadagna oltre il 4% dopo il forte aumento dei
profitti nel 2013 e le previsioni di un'ulteriore crescita
quest'anno.
    * Tra i peggiori nel listino europeo c'è invece Syngenta
 che perde oltre il 3% dopo aver annunciato un calo
dell'11% dei profitti lo scorso anno.
    * Cala anche,di oltre il 2,5% Unibail-Rodamco, il
più grande gruppo immobiliare europeo, che ha registrato un
forte risultato per il 2013 ma ha deluso invece gli investitori
per le previsioni di profitti a medio termine.
    * Sale invece di oltre il 6% l'assicuratore britannico RSA
, mentre analisti e investitori festeggiano la nomina a
nuovo CEO di Stephen Hester, ex capo dlla Royal Bank of
Scotland.
    
Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top
news anche su www.twitter.com/reuters_italia