Chrysler riapre bond 2019, 2021 fino a 2,7 mld dlr complessivi - Ifr

martedì 4 febbraio 2014 15:38
 

NEW YORK, 4 febbraio (Reuters) - Chrysler riapre, per complessivi 2,7 miliardi di dollari, due dei propri bond in circolazione, sulle scadenze 2019, cedola 8%, e 2021, cedola 8,25%.

Lo riferisce il servizio Ifr di Thomson Reuters aggiungendo una prima indicazione di prezzo per le due riaperture rispettivamente in area 108 e 110,5.

A gestire l'operazione sono Bank of America Merrill Lynch, JP Morgan, Barclays, Citi, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Ubs. I co-manager sono Imi, BB Securities, Credit Suisse, Deutsche Bank, Rbc, Rbs e SocGen.

Un road show tra gli investitori è iniziato ieri a Boston e prosegue oggi a New York, spiega Ifr. Il pricing dell'operazione è atteso in giornata.

Sia il bond 2019 sia il 2021 riaperti oggi furono collocati nel maggio 2011, rispettivamente per 1,5 e 1,7 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia