Banche, deterioramento crediti potrebbe far emergere esigenze ricapitalizzazione-Visco

martedì 4 febbraio 2014 10:42
 

ROMA, 4 febbraio (Reuters) - A causa della più lunga fase di recessione dal dopoguerra i crediti delle banche italiane hanno subito un forte deterioramento che potrebbe far emergere esigenze di ricapitalizzazione al termine dell'esercio della Banca centrale europea.

E' quanto sottolinea il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco in un discorso preparato per un convegno con il Consiglio superiore della Magistratura "Legalità e buon funzionamento del sistema finanziario".

"L'azione svolta nell'ultimo periodo sull'evoluzione del credito e della sua qualità ha consentito di rafforzare le banche italiane, rassicurando i mercati sulla solidità complessiva dei loro bilanci. Guardiamo ai risultati con consapevole fiducia", dice Visco.

"La profondità della crisi attraversata dal nostro paese ha però avuto ripercussioni negative sulla qualità dei prestiti, soprattutto quelli alle imprese; potranno configurarsi in taluni casi esigenze di ricapitalizzazione".

E' notizia di ieri che Intesa SanPaolo sta valutando la creazione di una bad bank dove far confluire una parte dei 55,5 miliardi di crediti deteriorati in vista degli stress test dell'Eba.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia