Banco Popolare, aumento capitale si chiuderà ad aprile

venerdì 31 gennaio 2014 19:27
 

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - Banco Popolare conta di lanciare e concludere l'aumento di capitale da 1,5 miliardi annunciato venerdì scorso già nel prossimo mese di aprile.

E' quanto scrivono il presidente Carlo Fratta Pasini e l'AD Pier Francesco Saviotti in una lettera indirizzata ai soci datata 24 gennaio nella quale spiegano il contesto e le ragioni e che hanno portato l'istituto a decidere l'operazione di ricapitalizzazione, recependo anche le indicazioni dell'Autorità di Vigilanza, anticipando quanto possibile i tempi.

"In considerazione delle analoghe operazioni già a vario titolo annunciate relative al sistema bancario italiano, ed a quelle che potranno prevedibilmente aggiungersi in esito ai sopra richiamati processi di asset quality review e stress test il Banco Popolare ha deciso altresì di anticipare, per quanto possibile, la propria operazione di rafforzamento di capitale e ha quindi rivisto in tale ottica il proprio corporate calendar", si legge nella lettera.

In particolare la banca ha convocato l'assemblea per deliberare sull'aumento per il 1° marzo e ha anticipato quella per l'approvazione del bilancio e il rinnovo delle cariche il 29 marzo.

"Ciò consentirà di poter tempestivamente lanciare e concludere l'aumento di capitale già nel successivo mese di aprile, offrendo una significativa possibilità di reinvestimento ai capitali rivenienti dalla restituzione del prestito convertibile in scadenza il prossimo 24 marzo 2013".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia