Borsa Milano chiude piatta, balza Ferragamo, debole Cnh

venerdì 31 gennaio 2014 17:51
 

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - Piazza Affari ha annullato le perdite sul finale e ha chiuso sostanzialmente piatta, leggermente meglio delle altre borse europee.

L'azionario ha risentito delle tensioni sui mercati emergenti, ma anche dell'inattesa discesa dell'inflazione della zona euro a gennaio, che ravviva i timori che la regione possa scivolare nella deflazione.

Il miglioramento di alcuni titoli bancari nell'ultima parte della seduta ha tuttavia aiutato l'indice ad uscire dal territorio negativo.

L'indice FTSE Mib ha chiuso a +0,03%, archiviando il primo mese dell'anno in rialzo del 2,4% circa. L'AllShare ha guadagnato un frazionale 0,07%, mentre l'indice FTSEurofirst 300 segna -0,28%.

Sulla piazza milanese volumi per un controvalore di circa 2,7 miliardi di euro circa.

FERRAGAMO ha guadagnato il 4,3%, spinta dai dati sui ricavi 2013.

In scia l'intero comparto del lusso/retail, che risente positivamente anche dei risultati di Lvmh pubblicati ieri. Bene YOOX, BRUNELLO CUCINELLI e MONCLER .

Ripresa sul finale per molti bancari. Si mette in luce INTESA SANPAOLO, che chiude in rialzo del 2,66%. Si ferma solo poco sopra la parità invece Unicredit. Restano in territorio negativo UBI e POP MILANO .   Continua...