Telecom Italia debole su incertezze Brasile e investimenti rete

venerdì 31 gennaio 2014 10:35
 

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - Prima parte di seduta in deciso calo per Telecom Italia, zavorrata dalle incertezze sugli asset brasiliani e dalla prospettiva di possibili investimenti sulla rete.

Attorno alle 10,25, il titolo del gruppo guidato da Marco Patuano cede l'1,44%, a 0,82 euro, dopo aver segnato un minimo di 0,8160 euro. Scambi contenuti: sono passati di mano circa 28 milioni di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 145,669 milioni negli ultimi trenta giorni.

Telecom segna un ribasso decisamente superiore al paniere europeo delle tlc, che arretra dello 0,1% circa.

Diversi broker citano l'indiscrezione di stampa che oggi l'AD Marco Patuano incontrerà Vincent Bollorè per verificare la possibilità di aprire un dialogo con Vivendi in vista di un'eventuale aggregazione tra Tim Brasil e Gvt. "L'ipotesi di un'aggregazione Tim Brasil-Gvt ci sembra poco probabile" scrive Icbpi, "almeno sino a quando non verrà risolto il conflitto di interessi di Telefonica. Per l'ex monopolista spagnolo l'opzione migliore resta quella di uno spezzatino del secondo operatore mobile brasiliano".

Un altro broker italiano ritiene che "un eventuale slittamento dell'offerta per Tim Brasil potrebbe aprire nuovi scenari: rammentiamo che la richiesta di Vivendi (eccessiva) per Gvt era intorno a 7-8 miliardi di euro, pertanto richiederebbe un aumento di capitale. In ogni caso, tale acquisizione non sarebbe approvata da Telefonica".

Un terzo broker italiano scrive di non ritenere che le dichiarazioni di Naguib Sawiris avranno seguito.

Per quanto riguarda il tema degli investimenti sulla rete richiesti dal governo Letta, Telecom "potrebbe essere costretta ad incrementare lievemente i capex nei prossimi anni (ma già il piano attuale ha previsto un marcato incremento dei capex in banda larga da 1,3 miliardi a 3,4 miliardi), ma non è da escludere che l'attenzione del governo stimoli l'authority ad un quadro regolatorio/tariffario chiaro senza che stimoli gli investimenti stessi".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia