Banco Popolare in rally dopo recenti cali, recuperano altre popolari

giovedì 30 gennaio 2014 12:37
 

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - Banco Popolare rimbalza dopo le forti vendite delle ultime ultime sedute innescate dall'annuncio a sorpresa, venerdì sera, dell'aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro.

L'annuncio aveva scatenato i timori su altre operazioni di ricapitalizzazione provocando vendite su tutto il comparto soprattuto nel mondo delle popolari, i cui titoli oggi seguono il movimento di recupero.

Alle 12,20 circa Banco Popolare, migliore titolo del FTSE Mib segna un rialzo del 3,86% a 1,26 euro dopo che nelle ultime tre giornate ha lasciato sul terreno oltre il 19%.

Da inizio anno, grazie ai buoni rialzi registrati nella prima metà di gennaio, il saldo negativo e del 9% circa.

I volumi continuano a essere vivaci con 31,7 milioni di titoli trattati su una media delle ultime cinque sedute di 73,2 milioni.

"Ormai le informazioni più price sensitive sul Banco Popolare sono state date e chi pensa che il titolo abbia fermato i suoi ribassi tende a riposizionarsi", commenta un trader.

"Per qualcuno può rimanere il dubbio se aspettare ancora a ridosso dell'aumento per entrare sul titolo che a mio parere è già conveniente. A livello fondamentale c'è upside", aggiunge.

Tra gli altri titoli del comparto, che sulla scia del Banco Popolare, hanno perso posizioni nelle ultime sedute, Pop Milano guadagna l'1,2% a 0,45 euro, Bper sale dello 0,28% a 7,09 euro, Ubi il 2,16% a 5,45 euro e Creval il 3,4% a 1,17 euro

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia