Tod's pesante in borsa dopo ricavi 2013 sotto attese, titolo in asta

giovedì 30 gennaio 2014 11:07
 

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - Seduta in pesante calo a Piazza Affari per Tod's sulla scia di ricavi 2013 sotto le attese, che hanno innescato una serie di revisioni al ribasso di target price da parte dei broker che giudicano il titolo troppo a premio rispetto ai risultati previsti e alle valutazioni di altre società del settore.

Ieri sera a borsa chiusa il gruppo del lusso ha pubblicato i dati preliminari sul fatturato 2013, pari a 967,5 milioni di euro a cambi correnti (+0,5%), che gli analisti giudicano deludenti soprattutto per quanto riguarda le vendite retail.

"Un'accelerazione rispetto al terzo trimestre era attesa per la maggiore stagionalità del retail, ma in realtà proprio il retail ha deluso", commenta nella nota giornaliera Equita, che declassa il titolo a "reduce" con un prezzo obiettivo di 97 euro.

Intorno alle 10,50 il titolo è in asta di volatilità dopo aver segnato un ultimo prezzo a 100,6 euro, in calo dell'8,6%. Vivaci i volumi, già oltre il doppio della media di un'intera seduta.

"Siamo 'underweight' su Tod's in quanto riteniamo che l'alta esposizione all'Italia (33% delle vendite) insieme all'esposizione wholesale (36%) porterà a una crescita più lenta rispetto alle concorrenti. I risultati 2013 lo hanno dimostrato, con l'Italia in calo del 16%", commenta in una nota Barclays, che ha abbassato il target price a 98 euro da 101. "Tuttavia nell'ultimo trimestre un po' di delusione è arrivata dal retail piuttosto che dal wholesale, con la crescita delle vendite organiche in rallentamento".

A livello geografico, qualche analista evidenzia la decelerazione della crescita registrata nel quarto trimestre nell'area Greater China e negli Stati Uniti mentre, sottolinea JP Morgan (rating "neutral" con target abbassato a 106 da 108 euro), "l'Italia è risultata migliore del previsto".

A proposito dell'Italia, nella nota sui risultati il gruppo ha parlato di un andamento "molto volatile" delle vendite nel canale diretto, "anche se nelle ultime settimane si iniziano a vedere dei segnali di miglioramento".

SocGen da parte sua osserva come sul fronte dei brand il mancato raggiungimento delle attese nel quarto trimestre sia concentrato soprattutto sulla performance del marchio Tod's. Il broker ha confermato la raccomandazione "sell" e tagliato il prezzo obiettivo a 95 da 98 euro.

Anche Ubs ha tagliato il prezzo obiettivo, portandolo a 97 da 101 euro con giudizio "sell", sottolineando di continuare a vedere rischi al ribasso per i multipli a causa della situazione poco brillante delle vendite.   Continua...