Borsa milano prosegue in cauto rialzo, scivola Fiat, bene Luxottica

mercoledì 29 gennaio 2014 11:49
 

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue positiva, anche se ben sotto i massimi toccati in avvio, grazie alla notizia dell'aumento dei tassi di interesse in Turchia che ha fatto balzare le borse asiatiche nella notte.

"Si tratta di un rimbalzo. Oggi il clima è più tranquillo perché si ritiene che la crisi dei mercati emergenti sia più gestibile", osserva un trader.

Intorno alle 11,50, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,27%, l'Allshare cresce dello 0,32%. Il benchmark europeo l'FTSEurofirst 300 avanza dello 0,19%. Volumi intorno a 1,1 miliardi di euro.

I risultati di FIAT del quarto trimestre, al di sotto delle attese, hanno affossato il titolo del Lingotto positivo prima dei risultati. Fiat cede il 4,5% a fronte dell'andamento del settore auto europeo piatto. "Al mercato non sono piaciuti i dati sull'utile e sulle stime soto le attese", dice un broker. Il trading profit nel trimestre, incluso Chrsyler, è stato di 931 milioni da un consensus di 1,15 miliardi, mentre le stime per il 2014 sono comprese fra 3,6-4 miliardi da un consensus di 4,15 miliardi. Giù anche CNH in contrazione dell'1,45%.

Per il resto denaro diffuso un po' su tutto il listino. Bene le banche, in particolare le popolari che rimbalzano dopo due sedute molto pesanti, come POP MILANO che balza del 2,92%, mentre BANCO POPOLARE cede lo 0,5%. Rialzi superiori all'1% per le big INTESA SP e UNICREDIT .

In spolvero TELECOM in salita dell'1,9%. La società ha stamani annunciato di avere deciso il rimborso in anticipo di un bond ibrido da 750 milioni. Notizia marginalmente positiva, secondo un broker italiano.

Strappa LUXOTTICA in crescita del 3,84% dopo i risultati ieri del 2013 e le indicazioni su quest'anno. Equita ha portato la raccomandazione sul titolo a BUY.

Per contro giù FERRAGAMO in calo dell'1,8% dopo che SocGen ha tagliato il prezzo obiettivo a 21,50 da 22,30, con la raccomnandazione di SELL.

Effetto downgrade anche per BUZZI UNICEM che cede l'1,6% dopo che Jp Morgan ha ridotto la raccomandazione a UNDERWEIGHT da NEUTRAL, mentre ITALCEMENTI sale del 2,5% dopo che lo stesso broker ha portato il giudizio a NEUTRAL da UNDERWEIGHT.   Continua...