PUNTO 2-Intesa rimborsa residuo Ltro, converte in operazioni standard Bce 1 sett/3 mesi

martedì 28 gennaio 2014 19:53
 

(Aggiunge dichiarazione portavoce Unicredit in coda)

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha rimborsato l'intero ammontare delle due operazioni Ltro a tre anni poste in essere nel 2011-12, convertendo il residuo di 21 miliardi, risultante a metà novembre, in operazioni standard di mercato aperto della Bce.

Lo dice una nota della banca sottolineando che le operazioni hanno scadenze tra una settimana e i tre mesi.

Tali operazioni - si legge in una nota - "ci permettono una gestione della liquidità più efficiente e flessibile anche in base al costo alternativo della raccolta wholesale a breve termine".

"Il nostro ricorso alle operazioni standard di mercato aperto della Bce era pari a meno di 20 miliardi di euro alla fine dello scorso dicembre ed è ulteriormente diminuito ad oggi", conclude il comunicato.

Intesa aveva partecipato alle due operazioni Ltro della Bce per 36 miliardi di euro. Nel secondo trimestre 2013 ha rimborsato 12 miliardi, mentre altri 3 sono stati restituiti tra ottobre e novembre.

Le due operazioni Ltro erano state fatte dalla Bce a cavallo tra il 2011 e il 2012 in un periodo in cui le condizioni per il funding sul mercato erano molto difficili.

Il rimborso integrale del prestito dimostra che Intesa non ha più bisogno di finanziamenti a lungo termine ma può tornare a fare operazioni regolari.

Per ciò che riguarda UniCredit, che con le operazioni Ltro aveva ottenuto 26 miliardi, a metà dicembre l'Ad Federico Ghizzoni ha dichiarato che erano stati restituiti 5 miliardi.   Continua...