Borsa Milano annulla le perdite, restano deboli le popolari

lunedì 27 gennaio 2014 14:24
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - Piazza Affari ha annullato le perdite registrate nella prima parte della seduta, sostenuta dal recupero della galassia Fiat, da alcuni titoli industriali e anche dal miglioramento dei due principali istituti di credito.

Restano invece deboli le popolari, che risentono dell'annuncio di Banco Popolare di un aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro e dei timori che altre banche possano seguirne l'esempio.

Alle 14,20 l'indice FTSE Mib è piatto, l'Allshare cede lo 0,13%. In Europa anche l'indice FTSEurofirst 300 ha registrato un certo miglioramento, con le perdite ridotte allo 0,3%.

Tra i singoli titoli, BANCO POPOLARE cede oltre il 12%, POP EMILIA l'8% circa, POPOLARE MILANO quasi il 5%, UBI il 3,55%.

UNICREDIT e INTESA SP sono passate in positivo e guadagnano rispettivamente lo 0,7% e l'1,4%.

Accelera TELECOM ITALIA e guadagna oltre l'1%.

Positive anche FIAT, CNH INDUSTRIAL, EXOR .

LUXOTTICA resta nella parte alta del listino con un rialzo di quasi il 2%.

  Continua...