Borsa Milano chiude in calo, balzano Fiat, Tenaris, giù banche

giovedì 23 gennaio 2014 17:56
 

MILANO, 23 gennaio (Reuters) - La borsa di Milano chiude in calo appena sopra i minimi di seduta appesantita da prese di profitto scattate nel pomeriggio sulla scia del debole andamento dell'azionario Usa e a fronte dei ribassi delle altre piazze europee.

Secondo gli operatori si tratta di un movumento di ritracciamento fisologico dopo la recente corsa ma il tono di fondo del mercato rimane rialzista.

"Dopo i forti guadagni un po' di profit taking ci sta tutto. Sulla borsa milanese, che è salita più delle altre, è bastato uno starnuto da Wall Street per fare scattare i realizzi in modo più evidente che in altre sedute", commentra un trader.

"Per il primo trimestre rimango comunque bullish. Ci sono ancora spazi di salita", aggiunge.

L'indice FTSE Mib chiude in calo dello 0,72%, l'indice Allshare dello 0,79%.

In Europa l'indice FTSEurofirst 300 cede un punto percentuale con Francoforte e Parigi tra le peggiori.

Sul listino milanese, in controtendenza con la giornata negativa. si mettono in evidenza FIAT (+2,6%) e TENARIS (+1,8%).

Fiat è gettonata in vista della fusione con Chrysler e della successiva quotazione a Wall Street oltre che sull'attesa dei conti. Il mercato guarda al modello Cnh Industrial quindi alla doppia quotazione, primaria a Wall Street e secondaria a Milano. Lo Stoxx europeo del settore auto sale dello 0,9%.

Tenaris è spinta dai giudizi positivi degli analisti che scommettono su un'accelerazione della crescita nel 2014. Su queste attese e sull'ottimo posizionamento competitivo Equita Sim ha promosso il titolo a "buy" con un target a 20 euro.   Continua...