Procura Trani indaga vertici Bnl e altri 13 su derivato - fonti

giovedì 23 gennaio 2014 14:41
 

BARI, 23 gennaio (Reuters) - Il presidente, il vice e l'Ad di Bnl sono indagati assieme ad altre 13 persone dalla Procura di Trani nell'ambito di una inchiesta condotta dal pm Michele Ruggiero per una ipotesi di truffa pluriaggravata per operazioni in derivati.

Lo hanno detto fonti giudiziarie, mentre non è stato per il momento possibile avere un commento da Bnl.

A Luigi Abete, presidente, Sergio Pietro Erede, vice presidente, e Fabio Gallia Ad della banca romana e altre 13 persone è stato notificato l'avviso di chiusura delle indagini partite dalla denuncia di un imprenditore di Barletta per fatti accaduti tra il 2008 e il 2012 e che hanno riguardato un prodotto derivato.

Il derivato era uno swap sui tassi, il cui finanziamento sottostante era di 3 milioni di euro, venduto dalla filiale Bnl di Corato (Bari), secondo le fonti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia