Borsa Milano azzera rialzo e prende fiato, bene Enel, Stm

mercoledì 22 gennaio 2014 12:43
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - Piazza Affari azzera il rialzo della mattina e si muove a metà seduta in frazionale ribasso tra borse europee piatte.

"E' una giornata povera di appuntamenti macroeconomici e societari. Il mercato ha corso molto, ora prende fiato", commenta un trader.

Intorno alle 12,30 il FTSEMIb scende dello 0,15%, l'Allshare dello 0,18%, il futures sul FTSEMib galleggia intorno al livello psicologico di 20.000 punti, a metà strada tra il supporto di 19.800 punti e la resistenza di 20.200. Volumi per 1,26 miliardi di euro.

In Europa l'indice FTSEurofirst 300 cede lo 0,07%, i derivati sugli indici di Wall Street sono poco mossi.

In luce ENEL (+2%) che, dice un trader, beneficia dell'upgrade di Barclays a "overweight" con target a 4 da 3,1 euro.

Acquisti su FINMECCANICA e ANSALDO STS già ieri sugli scudi sulle prospettive di cessione del settore trasporti del gruppo guidato da Alessandro Pansa.

Bene STM in sintonia con i tech europei. Dopo i dati in linea con le attese e la guidance debole di Texas Instruments, a sostenere il settore chip sono i risultati sopra le attese di Asml.

In un comparto che in Europa cede lo 0,4%, è in rialzo FIAT mentre scende di oltre 1% CNH. La giapponese Kubota ha detto oggi che punta a espandersi nei mercati Usa e americano delle macchine agricole a partire dal prossimo anno ed è in cerca di un partner per una jv.

Deboli i bancari (-0,8% il settore a fronte di -0,4% in Europa ) con alcune eccezioni: INTESA SP sale di 0,8% - sotto i massimi di giornata - dopo gli upgrade di Barclays e Morgan Stanley, POP ETRURIA balza di oltre il 7% dopo le dichiarazioni di interesse di Pop Vicenza.   Continua...