Risanamento, UniCredit vuole scelte trasparenti, non ha preferenze - Ghizzoni

martedì 21 gennaio 2014 18:56
 

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Nella vicenda Risanamento UniCredit ha interesse a che il processo di selezione delle offerte sia trasparente e non ha preferenze per nessuno dei soggeti che finora si è proposto.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni in un briefing al termine del Cda odierno.

"Noi chiediamo e pretendiamo che le scelte sulla qualità delle offerte avvengano in assoluta trasparenza. Non abbiamo preferenze particolari per nessuno", ha detto Ghizzoni.

Dopodomani si riunisce nuovamente il Cda di Risanamento per decidere sulle due offerte giunte per gli immobili francesi da parte di Chelsfield e da Tom Barrack, giunta nella tarda serata di sabato.

"Non abbiamo avuto il tempo di vedere l'offerta di Barrack e non siamo tenuti a farlo", ha precisato Ghizzoni.

(Gianluca Semeraro, Paola Arosio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia