Poste, 5/6 mesi per concludere vendita quota - Catricalà

martedì 21 gennaio 2014 14:23
 

ROMA, 21 gennaio (Reuters) - Potrebbe realizzarsi verso la metà del 2014 la vendita della quota del 30/40% di Poste che il governo ha deciso di cedere a nuovi investitori.

Lo ha detto il viceministro allo Sviluppo economico, Antonio Catricalà, nel corso di un'audizione alla commissione Trasporti della Camera.

"E' immaginabile un periodo tra i 5 e i 6 mesi per definire i dettagli dell'operazione [il collocamento delle quote]", ha detto Catricalà aggiungendo che il governo non vuole cedere "né il controllo né la maggioranza del capitale".

Parlando delle modalità di cessione delle quote il viceministro ha spiegato che la legge prevede "varie possibilità di vendita, dall'offerta pubblica alla trattativa diretta. La scelta deve essere lasciata al ministero dell' Economia e delle Finanze".

L'ex presidente dell'Antitrust ha ricordato poi che in varie privatizzazioni di utility postali realizzate in paesi europei sono state "cedute azioni ai dipendenti".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia