Parmalat, Corte Appello unifica reclami su decisioni Tribunale Parma

venerdì 17 gennaio 2014 15:28
 

BOLOGNA, 17 gennaio (Reuters) - I giudici della Corte d'Appello di Bologna hanno unificato oggi tutti i reclami pendenti sui due provvedimenti del Tribunale civile di Parma, del marzo e novembre scorsi, in merito all'acquisisto di Lag da parte di Parmalat.

In particolare nell'udienza di oggi - rinviata al 9 maggio - sono stati riuniti i ricorsi della Procura di Parma, dell'ex consigliere Marco Reboa e dei sindaci contro la decisione con cui il Tribunale parmigiano nel novembre scorso aveva deciso di non accogliere la richiesta della procura di revocare il cda di Parmalat, nominare un commissario giudiziale e di annullare l'acquisizione di Lag, ordinando però la sostituzione di Reboa.

A questi sono stati unificati anche i reclami pendenti sulla precedente decisione del Tribunale, risalente a fine marzo, che stabilì la nomina di un commissario ad acta con compiti ispettivi e di supervisione per il gruppo di Collecchio, ordinando di fatto la rimozione del collegio sindacale in carica al momento dell'acquisizione di Lacatlis American Group.

I giudici hanno fissato come termine ultimo il 7 aprile per presentare eventuali memorie conclusive, tecniche e legali.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia