Borsa Milano intorno a parità, banche contrastate, bene Fiat

venerdì 17 gennaio 2014 12:35
 

MILANO, 17 gennaio (Reuters) - La borsa di Milano si muove in uno stretto range intorno alla parità, dopo una buona partenza seguita da prese di beneficio, in un mercato incerto sulla direzione.

"Dopo la doccia fredda dello storno di ieri, siamo tutti cauti, in attesa di vedere se è il trend positivo è ancora in atto", dice un trader. "Il timore è quello di rimanere incassati in mercato che è salito tanto".

Alle 12,25 L'indice FTSE Mib sale dello 0,3%, l'AllShare dello 0,31%.

Volumi a 1,4 miliardi circa.

L'indice europeo FTSEurofirst sale dello 0,46%.

* BANCARI contrastati con UNICREDIT a -0,3% e INTESA SANPAOLO a +0,3%. MPS riduce il rialzo. POP MILANO volatile.

* Debole TELECOM ITALIA. Ieri il titolo è stato piuttosto volatile, nel terreno positivo, in attesa del cda e ha perso terreno dopo che il consigliere Tarak Ben Ammar ha negato trattative per cedere Tim Brasil, deludendo qualche investitore che faceva affidamento sulle indiscrezioni di stampa circolate a inizio anno sul fatto che un'offerta fosse imminente. Restano le incertezze, anche in vista del confronto sulla richiesta di cambio della governance arrivata dall'azionista di minoranza Marco Fossati.

* TELECOM ITALIA MEDIA è in ribasso, dopo una buona partenza e dopo il balzo di ieri sulle attese per sviluppi sul piano di integrazione dei multiplex con L'ESPRESSO.   Continua...