Revisione Pil Eurostat, quasi impossibile muova deficit/Pil - Oneto (Istat)

giovedì 16 gennaio 2014 19:07
 

ROMA, 16 gennaio (Reuters) - La revisione verso l'alto del Pil italiano determinata dalla nuova metodologia Eurostat non sembra destinata a muovere il rapporto tra il deficit e il reddito nazionale, secondo il responsabile della contabilità nazionale di Istat.

La Commissione Ue ha detto oggi che tale revisione potrebbe tramutarsi per l'Italia in un incremento tra l'1 e il 2% dei dati pregressi di Pil (2011).

"Se l'impatto è dentro questo range è quasi impossibile che faccia muovere il rapporto deficit/pil", ha detto Gian Paolo Oneto a Reuters. "L'impatto sul debito/pil sarebbe invece proporzionale".

La nuova metodologia, che rientra in un processo di revisione a livello mondiale, sarà adottata nell'Ue a partire da settembre di quest'anno.

"La revisione dei dati sul Pil non è conclusa. Potrebbe per esempio cambiare il perimetro della pubblica amministrazione e nessuno può dire adesso con quali impatti, se positivi o negativi, sul deficit", ha detto ancora Oneto.

"Istat comunicherà i dati definitivi il 3 ottobre".

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia