Borsa Milano chiude in calo su realizzi, giù banche, spunta Telecom sul finale

giovedì 16 gennaio 2014 17:56
 

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Seduta di generale storno a Piazza Affari dopo il rally di ieri con il mercato che è ridosso di importanti resistenze.

"Per rompere stabilmente l'area di 20.000 di Ftsmib occorrono elementi forti che in questo momento non ci sono", osserva un trader.

L'indice FTSE Mib perde lo 0,85% a 19.875 punti. L'AllShare scende dello 0,81%,

Volumi per un controvalore di circa 3 miliardi di euro.

L'indice FTSEurofirst 300 arretra dello 0,16%.

* Vendite sui finanziari che scontano qualche realizzo dopo il rally frenetico di inizio anno, trainato dallo spread. In deciso ribasso UNICREDIT che cede il 2,28% e INTESA SANPAOLO (-3,38%). MEDIOBANCA in calo del 3,2%.

Invariata POPOLARE MILANO, mentre MONTEPASCHI guadagna lo 0,48%. Alcuni trader citano le indiscrezioni di stampa sul fatto che la Bce potrebbe fissare al 6% il livello minimo di Core Tier 1 ratio nello stress test.

* Corrono UNIPOLSAI (+1,47%) e UNIPOL (+4,8%), galvanizzate dall'annuncio della probabile cessione di asset ad Allianz.

* ATLANTIA perde l'1,47% e paga dazio alla prospettiva di uno sconto ai pendolari sulle tariffe autostradali. In scia SIAS.   Continua...