TI Media corre su indiscrezioni integrazione multiplex con L'Espresso

giovedì 16 gennaio 2014 11:35
 

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Telecom Italia Media corre sulle indiscrezioni di stampa riguardanti l'integrazione di Broadcasting con Rete A (gruppo l'Espresso ).

Attorno alle 11,30, il titolo della controllata di Telecom Italia balza del 5,56%, a 0,1425 euro, dopo aver segnato un massimo di 0,1468 euro. Straordinari gli scambi: sono passati di mano oltre 4,6 milioni di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 1,822 milioni negli ultimi trenta giorni.

Tonico anche il titolo dell'Espresso: +2,82%, a 1,4580 euro, dopo un picco di 1,4650 euro.

Il Messaggero scrive che il Cda di Telecom oggi esaminerà il piano di integrazione tra Broacasting e Rete A, a cui sta lavorando Mediobanca. Nelle nuova società, scrive il quotidiano, "Telecom dovrebbe avere il 70%, il partner il 30%. Valore complessivo: 300 milioni. Tra i potenziali interessati potrebbe esserci F2i".

"La valutazione di circa 90 milioni per il gruppo Espresso dei multiplex è coerente con la nostra di 100 milioni", commenta Equita Sim. "Da verificare sarà quali costi saranno imputati al gruppo per il broadcasting dei due canali (Repubblica TV e DJ TV )", aggiunge la Sim che stima un Ebitda 2014 per i mux di Espresso a 8 milioni circa sul 2014 (55 milioni per quelli di Telecom).

"L`eventuale entrata del fondo F2i sarebbe positiva perché permetterebbe di monetizzare il valore. Resta l'incertezza della struttura societaria, considerando che Telecom Italia Media, che controlla solo i tre multiplex, ha una market cap di 190 milioni e un debito di 270 milioni".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia