RPT-UnipolSai e Unipol corrono dopo offerta Allianz per asset, broker positivi

giovedì 16 gennaio 2014 09:56
 

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Avvio di seduta decisamente tonico per UnipolSai, in controtendenza rispetto a un mercato che vede prevalere il segno meno.

Attorno alle 9,50, il titolo della compagnia assicurativa guadagna l'1,99%, a 2,3620 euro, dopo aver segnato un massimo di 2,3760 euro. Intensi ma non straordinari gli scambi: sono passati di mano circa 6,4 milioni di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 19,701 milioni negli ultimi trenta giorni.

Ancora meglio Unipol : +3,46%, a 4,4840 euro, sui massimi di giornata e picco dal maggio 2012. Intensi gli scambi: sono passati di mano circa 1 milione di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 2,226 milioni negli ultimi trenta giorni.

Il mercato, dunque, saluta con soddisfazione l'annuncio di ieri sulla cessione di alcuni asset ad Allianz.

Successivamente, la compagnia ha annunciato l'emissione di un prestito obbligazionario convertendo per 201,8 milioni di euro.

L'offerta di Allianz, secondo Icbpi, "potrebbe, se accettata, soddisfare le richieste Antitrust (quota di mercato al di sotto del 30% nel Vita e nel Danni, a livello nazionale e provinciale). In merito al prezzo, le prime stime circolate sui giornali riportano, sulla base degli attuali multipli di mercato, un controvalore considerato fair intorno a 400-550 milioni di euro".

Un broker italiano cita la stampa sul fatto che Allianz potrebbe acquistare premi per 1-1,5 miliardi, un ammontare che bisognerà verificare se sarà accettato dall'Antitrust, "che originariamente aveva imposto la cessione di premi per 1,7 miliardi". Il broker, ad ogni modo, giudica positivamente l'offerta di Allianz, posto che il rigetto della proposta di Ageas era ampiamente atteso.

Un altro broker italiano sottolinea che la partita potrebbe rivelarsi vincente per gli azionisti di Unipol, quelli di Allianz e quelli di Ageas. Il gruppo belga, infatti, non entrerebbe in aree geografiche che non conosce. Allianz "potrebbe scegliere gli asset che preferisce, facendo leva sul potenziale delle sinergie". Secondo la banca d'affari, Unipol potrebbe rinegoziare con l'Antitrust una vendita parziale di altri asset. Per quanto riguarda il convertendo, il broker calcola una diluizione del 5% del capitale ordinario UnipolSai.

Un broker estero annuncia di aver alzato il giudizio su Unipol ad outperform, mentre UnipolSai resta neutral. L'offerta di Allianz viene definita "un game changer", anche se prezzo e condizioni non sono state rese note. La banca d'affari indica in 400-500 milioni il controvalore del deal. Di conseguenza, ha portato a 5,1 euro il target price di Unipol, rivedendo le previsioni sugli utili 2014. Il broker, infine, considera la cessione di asset ad Allianz positiva per il mercato italiano, perché aumenta la concentrazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia