Veneto Banca, associazione azionisti fa ricorso a Tar Lazio contro riforma

mercoledì 12 agosto 2015 18:59
 

MILANO, 12 agosto (Reuters) - L'Associazione Azionisti Veneto Banca ha deciso di ricorrere al Tar del Lazio, insieme ad altre associazioni, per impugnare il regolamento attuativo di Bankitalia sulla riforma delle banche popolari e sospenderne gli effetti in via immediata.

Lo si legge in una nota del presidente Giovanni Schiavon che non esclude un ricorso anche alla Giustizia Europea.

Secondo l'associazione la riforma "avrà forti e significative ripercussioni non solo sui soci-risparmiatori ma anche sulla vita di Veneto Banca".

"E' evidente che si è fatta una riforma senza alcun rispetto per gli azionisti, senza alcuna saggia e prudente gradualità e sulla pelle degli azionisti, i cui diritti economici sono stati cinicamente ignorati", si legge nella nota.

"E lo saranno ancor più quando gli azionisti, per essersi sentiti traditi da una riforma non condivisa, non rispettosa dei loro diritti, imposta dalle ferree regole europee, che finiscono per ignorare anche le esigenze di finanziamento alle piccole imprese sul nostro territorio, decideranno di recedere: anche in questo caso, le loro aspettative di portare a casa i sudati risparmi saranno deluse, perché l'organo di vigilanza (contrariamente ad ogni regola di diritto) potrà pur sempre bloccare, in tutto o in parte, il rimborso", prosegue il comunicato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia