Bim, Veneto Banca cede 51% a 16 investitori, Opa a 3,6 euro in sem1 2015

giovedì 7 agosto 2014 19:08
 

MILANO, 7 agosto (Reuters) - Veneto Banca ha sottoscritto un contratto per la cessione del 51,4% di Bim a una cordata di 16 investitori, tra cui Gestinter e Luca Cordero di Montezemolo, per 289 milioni di euro, pari a 3,60 euro per azione.

Il corrispettivo è costituito da una parte in denaro per 230,6 milioni e per il residuo da 1,6 milioni di azioni Veneto Banca valorizzate a 36 euro ciascuna, dice una nota.

Al perfezionamento dell'operazione la cordata lancerà un'offerta pubblica di acquisto obbligatoria su Bim allo stesso prezzo di 3,60 euro, prevista nel primo semestre 2015.

Oggi il titolo Bim ha chiuso a 3,188 euro con un calo dello 0,56%.

Sarà stipulato inoltre un contratto di opzione put and call tra Veneto Banca e SerendipEquity Bim Holding, uno degli acquirenti, della durata di tre anni con oggetto il 9,6% di Bim.

Per Veneto Banca, anche per effetto della cessione del controllo di Banca Ipibi, il beneficio patrimoniale è di 73 punti base sul Cet1 fully loaded.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia