Intesa Sp, avanti su riduzione banche, Comp.San Paolo soddisfatta di quota-Ceo

martedì 8 luglio 2014 19:17
 

MILANO, 8 luglio (Reuters) - Intesa Sanpaolo intende procedere con il piano di riduzione delle banche controllate del gruppo senza esitazioni.

Lo ha detto il Ceo Carlo Messina a margine di un evento a Milano.

"Si va avanti assolutamente, anzi acceleriamo, senza esitare. Non è un semplice esercizio di semplificazione ma un'esigenza di mercato", ha detto Messina.

"Non intendo ridurre le persone ma le strutture giuridiche", ha aggiunto.

A proposito della decisione di Compagnia San Paolo di ridurre la soglia minima della partecipazione al 6,5% dal precedente 7,96%, Messina osserva come le fondazioni abbiano "la chiara indicazione di diversificare i propri portafogli".

"E' un processo inevitabile - ha spiegato - ma da qui a quando si verificherà credo passerà molto tempo. Mi risulta che loro siano soddisfatti del loro investimento, non avverrà nel breve termine".

La Compagnia di San Paolo è il primo azionista con il 9,7%. Luca Remmert, presidente dell'ente, ha dichiarato che la decisione non produce alcun effetto immediato sul portafoglio e che non c'è l'intenzione di alleggerire la posizione.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia