BORSE EUROPA - Indici aggiornano massimi dopo avvio WStreet

giovedì 30 aprile 2009 15:58
 

                                indici              chiusura
                             alle 15,40    var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.378,67    +1,89    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        830,29    +1,70      831,97
DJ Stoxx banche          168,19    +3,82      149,51
DJ Stoxx oil&gas         277,57    +0,92      264,50
DJ Stoxx tech            169,98    +0,11      152,86
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 30 aprile (Reuters) - Le borse europee aggiornano i
massimi giornalieri dopo l'apertura positiva di Wall Street i
cui indici hanno esteso i rialzi sopra l'1%.
 "Non è un rimbalzo tecnico ma chiaramente un rally. Si
tratta di un'autentica inversione di tendenza, l'orso è alle
spalle", commenta Francois Chevalier di Banque Leonardo a Parigi.
 "A innescarlo inizialmente è stata un recupero tecnico degli
indicatori economici che potrebbe anche non durare, ma è stato
sufficiente a spingere l'azionario fuori dal guado".
A incoraggiare gli investitori anche le parole del Federal
Open Market Committee della Fed. Secondo la banca centrale il
ritmo di contrazione economica negli Stati Uniti sta rallentando
e la spesa delle famiglie inizia a mostrare segnali di
stabilizzazione. 
 Intorno alle 15.50 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dell'1,7%. Tra i singoli listini, il Dax di
Francoforte .GDAXI avanza di oltre il 2%, il Cac 40 parigino
.FCHI dell'1,7% e il Ftse 100 londinese .FTSE del 2%.
     
 Tra i titoli in evidenza:
* Banche e assicurazioni si aggiudicano le performance
migiori con rialzi prossimi al 4%  . BARCLAYS
(BARC.L: Quotazione) avanza di oltre il 9%, UBS UBSN.VX di circa il 6% e
SANTANDER (SAN.MC: Quotazione) del 4% circa dopo risultati migliori delle
attese ieri. Avanza di oltre il 7% AXA (AXAF.PA: Quotazione). L'AD ha
ribadito in un'intervista con Les Echos che l'assicurazione non
ha bisogno di un aumento di capitale 
 * Cede sempre l'8% la svedese ERICSSON (ERICb.ST: Quotazione) che ha
registrato un utile netto in calo sebbene sopra le attese nel
primo trimestre. 
 * INFINEON (IFXGn.DE: Quotazione) riduce il progresso al 2% dopo
risultati nel secondo trimestre in perdita, ma sopra le attese.
Aiutano le previsioni su un risultato operativo in significativo
miglioramento nel terzo trimestre e ricavi in crescita del 10%
su trimestre. I ricavi sull'intero anno dovrebbero però
registrare un calo del 20%.
 * Il colosso della chimica BASF BASF.DE guadagna oltre il
7% in scia a un utile netto di 375 milioni di euro nel primo
trimestre e vendite per 12,2 miliardi. Una ripresa economica non
è in vista, dice la società che entro fine anno taglierà 2.000
posti di lavoro.
 * Risultati anche per LUFTHANSA (LHAG.DE: Quotazione), in rialzo del 3%,
nonostante una perdita operativa di 44 milioni di euro nei primi
tre mesi dell'anno, comunque superiore alle attese per una
perdita di 141 milioni.
 * L'operatore inglese di pay tv BSKYB BSY.L si aspetta un
2009 difficile, ma ha stupito positivamente gli analisti
accaparrandosi nel terzo trimestre 80.000 nuovi clienti. Il
titolo sale del 4%.
 * RENAULT (RENA.PA: Quotazione) balza di oltre il 9% nonostante vendite
nei primi tre mesi dell'anno in calo del 30,87%. Confermati
invece i target su un cash flow positivo nel 2009.