BORSE EUROPA -Indici in rialzo,investitori soppesano trimestrali

mercoledì 29 aprile 2009 09:33
 

                                indici              chiusura
                             alle 9,25     var%        2008
----------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.306,82    +1,15    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        806,36    +0,64      831,97
DJ Stoxx banche          158,27    +1,36      149,51
DJ Stoxx oil&gas         272,04    +0,30      264,50
DJ Stoxx tech            166,98    +0,08      152,86
----------------------------------------------------------------
 MILANO, 29 aprile (Reuters) - E' una giornata piena di dati
quella che vede le borse europee avviare gli scambi in positivo.
 Oltre ad una raffica di trimestrali gli investitori saranno
chiamati a digerire i dati sul Pil americano nel primo trimestre
e la decisione di politica monetaria della Federal Reserve che
dovrebbe mantenere i tassi in una forchetta tra 0 e 0,25%.
 Intorno alle 9,25 l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300
.FTEU3 sale dello 0,6% circa mentre, tra i singoli listini, il
Dax di Francoforte .GDAXI avanza dello 0,8%, il Cac 40
parigino .FCHI dell'1% e il Ftse 100 londinese .FTSE dello
0,4%.
     
 Tra i titoli in evidenza:
* Si sono alla fine concretizzate le dimissioni del
presidente di SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione) Daniel Bouton, che
erano nell'aria da mesi. Il titolo della banca è piatto a 6,17
euro.
 * SIEMENS (SIEGn.DE: Quotazione) ha lanciato un warning sui risultati
2009 a causa della riduzione delle commesse dalle aziende, ma
sale del 4%.
 * Ondata di trimestrali oggi che investono quasi tutti i
settori. Sopra le attese risultano SANOFY-AVENTIS (SASY.PA: Quotazione), a
+3,5%, sulla scia di dati positivi nei primi tre mesi dell'anno
e sulla conferma del target 2009, ROYAL DUTCH SHELL (RDSa.L: Quotazione) a
+1% nonostante utili in calo del 58%, BANCO SANTANDER (SAN.MC: Quotazione),
a +4,12%, con una contrazione dell'utile netto del 5% nel primo
trimestre, a causa degli accantonamenti per i crediti in
sofferenza.
 * Risultati inferiori alle attese portano invece a casa il
produttore di acciaio ARCELORMITTAL (ISPA.AS: Quotazione), che sale
dell'+1,5% circa, con un Ebitda in calo dell'82% a 883 milioni
di dollari, e FRANCE TELECOM FTE.PA (+0,43%), con un Ebitda
scesa del 7% nel primo trimestre rispetto all'analogo periodo
dell'anno scorso. Ha fortemente deluso le aspettative anche la
società farmaceutica tedesca BAYER BAYG.DE. Il titolo perde
oltre il 2,3%.
 * Vendite in rialzo per MICHELIN (MICP.PA: Quotazione) che guadagna
oltre il 7%. La società, che vede un cash flow positivo nel
2009, nei primi tre mesi dell'anno ha totalizzato vendite per
3,5 miliardi di euro.