BORSE EUROPA - Indici in progresso su materie prime e banche

venerdì 28 agosto 2009 10:39
 

                               indici              chiusura
                             alle 10,20     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.806,55    +1,03    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        978,98    +1,06      831,97
DJ Stoxx banche          234,35    +1,21      149,51
DJ Stoxx oil&gas         301,57    +0,62      264,50
DJ Stoxx tech            183,18    +1,37      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 28 agosto (Reuters) - Dopo due sedute con il segno
meno, oggi le borse europee avanzano sostenute dalle materie
prime e dai titoli bancari. Gli investitori guardano al Pil
della Gran Bretagna - rivisto per il trim2 a -0,7% su trim e
-5,5% su anno - e da dati Usa su redditi e consumi personali
attesi per oggi.
 Molte le trimestrali in calendario, come l'Oreal in forte
progresso dopo aver reso nota una perdita inferiore alle attese
nel primo semestre.
 "La seduta di venerdì è vista sempre con interesse. E' una
buona indicazione del sentimento generale, specialmente in una
settimana in cui i mercati hanno messo a segno un rally",
commenta Brian Myers, analista di ODL Securities.
 Il settore più brillante è quello delle costruzioni ,
in progresso dell'1,27%. Bene anche il comparto del lusso
 e il settore tech .
Intorno alle 10,20 l'indice europeo FTSEurofirst guadagna lo
1,23%. L'inglese Ftse .FTSE sale dello 1,01%, il tedesco Dax
.GDAXI guadagna l'1,37%  e l'indice francese Cac 40 .FCHI
l'1,29%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 * BOUYGUES (BOUY.PA: Quotazione) vola di oltre il 7,5% dopo l'annuncio
di aver raggiunto il target delle vendite dell'intero anno e
annunciato risultati migliori delle attese per il primo
semestre. Oddo Securities ha migliorato il giudizio a "add" da
"reduce" e portato il target price da 28 a 35 euro. La società
trascina l'intero settore immobiliare , +1,6%.
 
 * I titoli legati alle materie prime  salgono del
2,32%, tra le migliori ANTOFAGASTA (ANTO.L: Quotazione), ANGLO AMERICAN
(AAL.L: Quotazione), KAZAKHMYA (KAZ.L: Quotazione).
 
 * Salgono le banche  con STANDARD CHARTERED (STAN.L: Quotazione),
BARCLAYS (BARC.L: Quotazione), LLOYDS (LLOY.L: Quotazione), ROYAL BANK OF SCOTLAND
(RBS.L: Quotazione), BNP Paribas (BNPP.PA: Quotazione) e SOCIETE GENERALE (SOGN.PA: Quotazione).
 
 * L'OREAL (OREP.PA: Quotazione) guadagna oltre il 7%, tra i migliori del
paniere europeo, dopo aver annunciato un calo inferiore alle
attese negli utili del primo semestre. Banc of America-Merrill
Lynch (BUY) e UBS (NEUTRAL) hanno alzato il rating .
 
 * CARREFOUR (CARR.PA: Quotazione) guadagna oltre il 3% dopo aver
annunciato una perdita netta di 58 milioni di euro rispetto
all'utile di 744,2 milioni dello stesso periodo dell'anno
precedente e un piano per risparmiare 4,5 miliardi entro il 2012
tagliando i costi operativi e razionalizzando gli acquisti.
 
 * IBERIA IBLA.MC guadagna lo 0,6% nonostante l'Ebit
negativo semestrale per 276,9 milioni, peggiore delle attese. La
compagnia in attesa della fusione con BRITISH AIRWAYS BAY.L ha
annunciato un'ulteriore riduzione della capacità dopo che la
domanda è risultata molto inferiore alle attese.
 
 * Banc of America-Merrill Lynch  ha alzato il target di
alcune tra le principali società di chip europee, tra cui la
franco-italiana STMICROELECTRONICS (STM.MI: Quotazione) (STM.PA: Quotazione), in
progresso di oltre il 6% sia a Milano che a Parigi.
 
 * Guadagna oltre il 2% ALCATEL-LUCENT dopo l'annuncio che la
cinese HAUWEY non intende acquistarne una quota, secondo una
fonte di Hauwey che smentisce voci che ieri avevano fatto
balzare il titolo delal società franco-americana.
 
 * Sul fronte dei ribassi la chimica TESSENDERLO (TESB.BR: Quotazione)
che cede il 4%. La società ha riportato giovedì perdite
operative peggiori delle attese per il secondo trimestre e ha
detto che al momento non vede alcuna ripresa nel mercato.