BORSE EUROPA - Indici in rialzo su scia Usa e Asia

giovedì 27 novembre 2008 10:16
 

                                indici               chiusura
                               alle 10       var%      2007
--------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E    2.416,99    +1,82    4.395,61
FTSEurofirst300 .FTEU3        847,01     +1,98    1.506,61
DJ Stoxx banche          164,03     +2,31      424,26
DJ Stoxx oil&gas         291,87     +2,55      442,02
DJ Stoxx tech            159,54     +2,03      304,27
--------------------------------------------------------------
 LONDRA, 27 novembre (Reuters) - Le borse europee salgono a
inizio seduta guidate da energetici e bancari, sulla scia dei
progressi registrati in Asia e negli Stati Uniti.
Intorno alle 10 il FTSEurofirst 300 sale del 2%. Sulle
singole piazze il britannico FTSE 100 .FTSE guadagna l'1,3%,
il tedesco DAX .GDAXI l'1,9% e il francese CAC-40 .FCHI il
2%.
I volumi saranno sottili a causa della chiusura dei mercati
Usa per il Thanksgiving Day.
 "Sarà una giornata poco significativa in attesa del Black
Friday negli Stati Uniti - il giorno in cui tutti i conti dei
gruppi retail passano dal rosso al nero", dice Justin Urquhart
Stewart di Seven Investment Management. "Ma, se va come in Gran
Bretagna, potrebbe diventare il Venerdì Nero nel senso
sbagliato", aggiunge.
 Il settore retail è tra quelli più colpiti in borsa dai
timori della crisi economica.
 In aggiunta alle preoccupazioni sull'economia, sono tornati
alla ribalta i timori sui rischi geopolitici dopo gli attacchi
in India lanciati da presunti terroristi islamici. Resta tesa
anche la situazione in Thailandia, dopo che il primo ministro 
Somchai Wongsawat ha rifiutato di dimettersi.
 "Questi eventi alimentano il nervosismo sui mercati
emergenti, già indeboliti dall'effetto a catena iniziato con il
rallentamento economico degli Stati Uniti", commenta Stewart.
 Tra i titoli in evidenza oggi:
* Le banche sono uno dei settori più comprati. In luce
Standard Chartered (STAN.L: Quotazione), in rialzo di oltre il 6% dopo i
recenti cali, Societe Generale (SOGN.PA: Quotazione) (+4%) e UBS UBSN.VX
(+4,3%). 
 * Nel settore energetico BP (BP.L: Quotazione) e Total (TOTF.PA: Quotazione) salgono
di circa il 2,5%.
 * Bene i produttori di auto sulle speranze di un salvataggio
di GM (GM.N: Quotazione), salita del 35% a Wall Street. "Le persone hanno
iniziato a credere che il governo Usa non possa permettersi di
lasciare fallire GM. Le conseguenze sull'economia sarebbero
terribili, un terremoto di cui certo non c'è bisogno in questo
momento", dice un trader. Renault (RENA.PA: Quotazione), Peugeot (PEUP.PA: Quotazione),
BMW (BMWG.DE: Quotazione) e Daimler (DAIGn.DE: Quotazione) segnano rialzi tra il 3,8 e
il 5%.