BORSE EUROPA - Indici in ribasso su apertura Wall street

giovedì 27 agosto 2009 16:08
 

                               indici              chiusura
                             alle 15,40     var%       2008
---------------------------------------------------------------
DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   2.777,79    -0,41    2.451,48
FTSEurofirst300 .FTEU3        968,99    -0,51      831,97
DJ Stoxx banche          231,43    -0,38      149,51
DJ Stoxx oil&gas         300,53    -0,23      264,50
DJ Stoxx tech            180,69    +0,75      152,86
---------------------------------------------------------------
  MILANO, 27 agosto (Reuters) - Le piazze europee dopo una
seduta poco mossa si muovono ora in terreno negativo spinta
dall'apertura col segno meno di Wall Street.
 La borsa americana ha aperto con gli indici in rosso dopo la
pubblicazione dei dati sul pil del secondo trimestre che perde
meno del previsto e i sussidi per i disoccupati, scesi dalla
scorsa settimana ma non quanto atteso.
 Il settore più brillante è quello tecnologico  che
cresce dello 0,75% dopo aver superato l'1,5%, trainato da NOKIA
NOK1V.HE che oggi ha presentato un nuovo smartphone con
software linux e cresce di oltre il 3%.
 Il calo del prezzo del petrolio che scende sotto i 71
dollari al barile, trascina al ribasso lo stoxx energetico
.    
 I ribassi maggiori sono però delle auto , chimico
 e alimentare , tutti sotto il -1,5%.
 Intorno alle 15,40 l'indice europeo FTSEurofirst perde lo
0,51%. L'inglese Ftse .FTSE cala dello 0,24%%, il tedesco Dax
.GDAXI scende dello 1,02% e l'indice francese Cac 40 .FCHI
dello 0,37%.
 
 Tra i titoli in evidenza:
 
  * CREDIT AGRICOLE (CAGR.PA: Quotazione) guadagna oltre il 4% dopo la
pubblicazione di risultati migliori delle attese nel secondo
trimestre. Rialzo a due cifre per NATIXIS (CNAT.PA: Quotazione), che dopo le
buone notizie di mercoledì oggi e' stata promossa da numerosi
broker.
 
 * Settore peggiore quello delle auto .SAXP, BMW (BMWG.DE: Quotazione),
VW (VOWG.DE: Quotazione) e PORSCHE (PSHG_p.DE: Quotazione) in calo tra l'1,3% e il 2,6%.
La francese PEUGEOT CITROEN (PEUP.PA: Quotazione) vede la domanda totale di
auto in Europa in calo del 7% nel secondo semestre. DAIMLER
(DAIGn.DE: Quotazione) perde quasi il 3% dopo l'annuncio della causa
intentata da Chrysler. Anche VOLVO (VOLVb.ST: Quotazione) cede oltre il 2,5%
dopo l'annuncio di vendite di camion in calo del 54% su anno in
luglio.
     
 * Sale del 4% la big francese della banda larga ILIAD
(ILD.PA: Quotazione) dopo l'annuncio di un margine operativo del 31,7% e di
un cash flow, esclusa l'integrazione con Alice, di 178 milioni
di euro.
 
 * Bene anche il gruppo MWB MWB.L che spazia dagli hotel al
retail, in progresso del 4,3% dopo aver riportato dati stabili
per il primo trimestre del 2009  nonostante le difficili
condizioni di mercato e ha annunciato perdite inferiori alle
attese.
 * GDF SUEZ GSZ.PA avanza di quasi il 3% dopo la
pubblicazione di dati semestrali e una revisione al rialzo del
rating.
 
 * ACCOR (ACCP.PA: Quotazione) guadagna oltre il 5%% dopo i risultati
semestrali e l'annuncio di uno studio sulla separazione delle
due attività del gruppo.
 
 * DEXIA (DEXI.BR: Quotazione) cede il 6% malgrado l'annuncio di buoni
risultati trimestrali per il secondo trimestre consecutivo.
 
 * Q-CELLS QCEG.DE cede oltre il 4% sulla scia di
indiscrezioni stampa sulla rottura di un accordo con l'americana
MEMC WFR.N per la realizzazione di un impianto di pannelli
solari in Germania.
 
 * BAYER BAYG.DE perde il 4,62% per le preoccupazioni
legate ai buoni risultati di un farmaco concorrente prodotto da
Boehringer Ingelheim.